NonRecensione – 127: Spider-Man: Homecoming


Nel grande mondo del Marvel Cinematic Universe serviva sviluppare nuovamente Spider-Man, apparso lo scorso anno in Captain America: Civil War. Un reboot, un rilancio del personaggio per modellarlo alle nuove esigenze cinematografiche e inserirlo nel sempre più vasto e complesso Mondo Marvel. E infatti il film prende proprio spunto dai fatti narrati in quel film. Intanto, i voti: Mymovies gli assegna un 3,29/5; Comingsoon un 4,4/5; Imdb un 8,1/10.

Il film si apre con un video diario di Peter Parker dove si intravede lo scontro fra gli Avengers avvenuto in Civil War, e prosegue mostrando i lavori di pulizia e ricostruzione di New York dopo la battaglia con i Chitauri. Qui i lavori vengono stoppati e presi in carico dal governo tramite una società creata appositamente con le industrie Stark, la Damage Control, in modo da recuperare tutto il materiale alieno. Adrian Toomes che guida una squadra di operai nella pulizia, grazie a un appalto comunale, viene estromesso: decide allora di tenersi parte della tecnologia aliena per costruire armi.

Nel frattempo Peter Parker, sotto il controllo del suo nuovo mentore, Tony Stark, riceve da quest’ultimo un nuovo costume e inizia a presidiare il proprio quartiere. E qui si imbatte prima in alcuni ladri con queste armi aliene, poi in Avvoltoio, che altri non è che Toomes che indossa una tuta alata di sua invenzione che lo fa sembrare un avvoltoio. Peter vuol dimostrare a Stark quanto vale, freme per essere un Avengers e quindi decide di indagare da solo. Ma questo lo porta a scontrarsi con questi criminali a bordo di un traghetto che, a causa dei danni della battaglia, rischia di affondare. Solo l’intervento di Ironman salva traghetto e passeggeri. Stark allora punisce Peter per il pessimo lavoro togliendogli il costume, cosa che non lo fermerà dal provare a catturare Avvoltoio per dimostrare a Stark il suo talento.

Ecco, diciamo subito che questo nuovo film del mondo dei supereroi Marvel contiene meno scazzottate e battaglie ma più leggera vita quotidiana, quella di un quattordicenne che va bene a scuola ed è preso in giro dai propri compagni. Alla routine classica di un quattordicenne fatta di lezioni, uscite con gli amici, feste, allenamenti della squadra di decathlon culturale e gite, si sovrappongono le missioni di un acerbo supereroe che ha fretta di crescere e per questo finisce per compiere degli errori. Un Peter Parker molto ben interpretato da Tom Holland, già visto all’opera in Civil War, e un nuovo cattivo come Avvoltoio ottimamente interpretato da Michael Keaton, curiosamente il protagonista di Birdman, dove interpreta una celebrità decaduta, un attore resi famoso e ricordato principalmente per il suo ruolo nel supereroe Birdman.

Buono, in generale, tutto il cast. Tom Holland è Peter Parker/Spider-Man; Marisa Tomei è la zia Mary; Zendaya Coleman è Michelle, compagna di classe di Peter; Robert Downey jr. è Tony Stark/Ironman; Michael Keaton è Adrian Toomes/Avvoltoio; Tony Revolori è Manuel, altro compagno di classe di Peter; Jon Favreau è Happy Hogan, guardaspalle di Stark e responsabile di Peter; Donald Glover è Aaron Davis, un ladro che cerca di acquistare armi aliene; Tyne Daly è Ann-Marie Hoag, capo della Damage Control; Gwyneth Paltrow è Pepper Potts; Jacob Batalon interpreta Ned, miglior amico di Peter; Laura Harrier è Liz, altra compagna di classe per cui Peter ha una cotta; infine Bokeem Woodbine e Logan Marshall-Green interpretano due versioni del cattivo Shocker.

La regia è affidata a Jon Watts, regista tutto colmato sconosciuto con alle spalle due lungometraggi e da alcuni episodi di uno show satirico, ma che riesce a fare una bella figura confezionando un film all’altezza della celebrata trilogia di Spider-Man di Sam Raimi. Insomma, il film è davvero piacevole e divertente, a volte anche più degli ultimi film dell’Universo Marvel. Il mio voto è un convinto 8/10.

Annunci


Categorie:Recensioni

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: