NonRecensione – 120: Sing


Il periodo delle festività natalizie è spesso dedicato a film per la famiglia, a commedie leggere e film di animazione, come è ad esempio Sing, ultimo lavoro della Illumination Entertainment, la casa di produzione che ha creato Cattivissimo Me e i Minions. Iniziamo dai voti: Comingsoon gli assegna un 4,5/5; Mymovies un 3,21/5; Imdb un 7,3/10.

Il film è ambientato in una città abitata da degli umanoidi di forma animale: ad esempio c’è Buster Moon, un koala impresario di un teatro in grave crisi; c’è Karen Crowley, un’anziana iguana con un occhio di vetro che fa la segretaria di Buster; c’è Eddie Noodleman, ricco amico di Buster, un montone che vive nella dependance della villa dei suoi genitori. Buster si era appassionato al teatro da piccolo guardando uno spettacolo in cui recitava Nana Noodleman, una pecora nera oggi ex stella del teatro e nonna di Eddie, e il padre di Buster fece allora molti sacrifici per realizzare il sogno del figlio: possedere un teatro. Ma questo teatro non naviga in buone acque: gli spettacoli non hanno avuto il successo sperato, non ci sono nuove idee e i debiti continuano ad aumentare. Cosa inventarsi per uscire dal guado e creare uno spettacolo di successo?

Qui Buster sfiora un tocco di genio: rifacendosi alla frase di Warhol “Nel futuro ognuno sarà famoso per 15 minuti” e alla correlata idea dei reality show televisivi, organizza una gara di canto aperta a tutti i cittadini. Per invogliarli stabilisce anche un premio di 1.000 dollari che, però, per una disattenzione della sua segretaria diverranno 100.000 dollari. E questo è solo il primo di una lunga serie di equivoci e di malintesi che ostacoleranno la messa in scena dello spettacolo di Buster Moon, finalmente vicino a sfiorare di nuovo la celebrità per il suo teatro. Ma si sa, arrivare alla celebrità ha un prezzo: lo scopriranno i vari personaggi che parteciperanno alla gara, ma lo scoprirà anche lo stesso Buster, che vedrà sgretolarsi (letteralmente) ogni sua certezza prima di tornare all’apice.

I personaggi animati sono fantastici. Oltre a quelli già citati c’è Rosita, una scrofa ex cantante, oggi sposata con Norman, un maiale che lavora molto ed è sempre molto esausto, e insieme hanno 25 figli. Poi c’è Meena, un’elefantessa molto timida ma con una voce incredibile, spinta a partecipare dal nonno che non smette mai di spronarla. E poi Johnny, un gorilla figlio del capo di un trio di criminali dediti ai furti, che viene costretto controvoglia dal padre a intraprendere la via criminale anche se lui vorrebbe solo cantare. E poi Ashley “Ash”, una femmina di istrice che si presenta alle audizioni in coppia col fidanzato, ma dove verrà presa solo lei: il fidanzato allora si metterà insieme a un’altra, spingendo Ash a scrivere la sua prima canzone da cantare alla gara. E Gunter, un maiale con poche doti canore ma dall’esplosiva abilità da ballerino, che si esibirà in coppia con Rosita. E poi Mike, una vera chicca: un piccolo topolino bianco che suona il sassofono e ha un’autentica voce da crooner, vestito con un gessato e un cappello, ma avido e dai modi spicci con gli altri, un’incredibile caricatura animata di Frank Sinatra.

Tra i doppiatori in lingua originale ci sono Matthew McConaughey, Reese Witherspoon, Seth MacFarlane, Tori Kelly, Taron Egerton, Scarlett Johansson, Jennifer Hudson e John C. Reilly. La regia è invece di Garth Jennings. Il mio voto finale è un buon 8,5/10: non riuscirete a fare a meno di muovervi a tempo con la musica sulla poltrona del cinema.

Annunci


Categorie:Recensioni

Tag:, , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: