Doppi pesi

Renzi a Matera. (ANSA/PRESS OFFICE/Palazzo Chigi, foto di Tiberio Barchielli)


Quando Renzi ha usato il termine “accozzaglia” c’è stata una generale levata di scudi. Ha denigrato tutti i leader del fronte dei No, anzi ha denigrato tutti i sostenitori del No, anzi peggio ha denigrato la democrazia attaccando una legittima posizione referendaria. Solo per aver detto quella parola Matteo Renzi sembrava diventato una specie di nuovo mostro di Düsseldorf. Una roba che, signora mia, scandalizzarsi era ancora troppo poco.

E fa niente se Luca Sofri ha scoperto che quella frase rilanciata da Repubblica e dal Corriere non esiste. Si è guardato pure tutto l’intervento incriminato per scoprirlo, e l’unica volta che il termine accozzaglia salta fuori è quando Renzi lo usa riferendosi non alla compagine a favore del No, ma piuttosto a un impensabile progetto di governo alternativo al suo, che dovesse riunire i leader politici del fronte del No. Una di quelle notizie che non lo erano, per dirla alla Sofri: abbiamo visto montare l’indignazione per un insulto che non c’è stato. E su cui ancora, per altro, molti mostrano indignazione e chiedono formali scuse. Pretendere delle scuse per un insulto inesistente, l’ultima frontiera di questa campagna referendaria.


Poi salta fuori Beppe Grillo: “Siete degli egoisti se non andate a votare, pensate solo al vostro culo. Non ci andate? Ok, ma sappiate che avete davanti dei serial killer del futuro dei vostri figli”. Ohibò, a chi sarà riferita questa gentile descrizione? Ai leader del fronte del Si o a tutti quelli che sceglieranno di votare Si? L’appello che sta facendo Grillo è rivolto agli elettori, magari considera davvero dei serial killer tutti quelli che sceglieranno di appoggiare questa riforma costituzionale. Su questo, comunque, non ho sentito grosse levate di scudi: il fronte del Si si è giustamente lamentato, e vorrei ben vedere, ma dall’altro schieramento poco o nulla è filtrato. Che, insomma, mica possiamo lamentarci proprio per tutti tutti gli insulti, specie se sono veri. Forse dall’altra parte sono ancora indignati per l’inesistente insulto “accozzaglia”, dovranno ancora metabolizzare quella nuova aria fritta.

Annunci


Categorie:Politica, Riflessioni

Tag:, , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: