Apple dovrà pagare 13 miliardi di tasse arretrate


Cala la batosta su Apple: la Commissione Europea le chiede 13 miliardi di tasse arretrate. La tassazione di favore di cui ha goduto è stata giudicata come aiuto di Stato, quindi illegale. Il periodo preso in considerazione è quello che va dal 2003 al 2013, anno il cui è partita l’indagine della Commissione. Apple ha potuto godere di tasse quasi infinitesimali anche grazie a un complicato gioco di scatole cinesi, in cui l’effettiva sede irlandese dell’azienda di Cupertino risulta controllata da altre società che formalmente non hanno né una sede né dei dipendenti. Un sistema complesso (e permesso dal governo irlandese) che permette alle multinazionali di pagare quasi niente di tasse.

Apple ha già comunque annunciato che farà ricorso. Ma, sorpresa, pure il governo irlandese ha comunicato che intende fare ricorso. E perché mai dovrebbe farlo? Probabilmente per difendere un sistema di tassazione alle multinazionali usato come grimaldello per attrarle e far loro aprire le proprie sedi nel Paese. Del resto in Irlanda ci sono le sedi di molte multinazionali: questo pezzo di Lettera43 di dicembre 2015 ci racconta come l’Irlanda sia diventata la meta di società come Facebook, Amazon, eBay, Google, Ibm, LinkedIn, Microsoft, Paypal, Twitter, Yahoo. Cito: “Fino all’inizio del 2015 il segreto di Pulcinella si chiamava Double Irish, un sistema che consentiva alle aziende di eludere le tasse in modo legale e che, tanto per fare un esempio, nel 2013 ha permesso a Facebook di pagare 1,9 milioni di euro in tasse a fronte di 1,7 miliardi di utili”. Il giochino delle due società, una controllata e una controllante con cede in un paradiso fiscale, è insomma abbastanza diffuso, ed è rimasto praticamente legale fino al 2015.

Se Apple ha evaso delle tasse è giusto che paghi. Se le ha pagate, per quanto possano essere infinitesimali, di cosa dovrebbe essere incolpata? Di aver usufruito di un sistema garantito dallo stesso governo irlandese per pagare poche tasse? Comprendo perfettamente come questo regime fiscale ponga le aziende che lo usano in una posizione di netto vantaggio, danneggiando la libera concorrenza, ma se formalmente il sistema era legale fino al 2015 cosa ci sarebbe di illegale? Ricordo che l’Unione Europea non ha una legislazione fiscale armonizzata, ogni Stato può decidere in autonomia le proprie tasse. L’unica cosa che deve fare e inserirle nel piano economico da sottoporre alla UE, che poi sceglie se avallare o respingere questo piano. E la UE nei decenni passati non ha mai pensato di respingere quella parte che riguardava la favorevolissima tassazione alle imprese? Insomma, l’Irlanda ora deve riscuotere delle tasse che in realtà non ha mai chiesto e che per altro dice di non volere. Dobbiamo quindi avercela con Apple per un’evasione fiscale che in realtà non è proprio un’evasione, o con l’Irlanda per aver costruito un sistema fiscale enormemente vantaggioso per le imprese? No, perché con questa sentenza si colpisce solo l’azienda.

Sia chiaro, non dico che Apple sia nel giusto e faccia bene a pagare così poco. Anzi. Mi lascia solo perplesso questo voler andare a ritroso a cambiare le regole anche per il passato. Come se io pagassi una cifra X di tasse per decenni, ma poi la tassazione cambia perché la cifra che pago è irrisoria e mi dà indebiti vantaggi, e quindi io devo iniziare a pagare X+Y. Solo che poi mi chiedono questo pagamento anche per i decenni passati, quando la legge mi chiedeva solo X. Poi, come detto, non sono un esperto e quindi può starci che questo principio sa valido. Mi chiedo allora se possa valere anche in altri campi, non so, tipo ai baby pensionati italici che percepiscono laute pensioni avendo accumulato pochissimi contributi: non sarebbe anche quello un indebito aiuto di Stato, permesso da una legislazione lasca e clientelare, che ha generato un danno alla libertà delle future generazioni di poter andare in pensione a un’età decente?

Annunci


Categorie:Attualità, Tecnologia

Tag:, , , , , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: