Addio a Bud Spencer, un mito per la mia generazione


Devo molto a Bud Spencer. Gli devo serate passate davanti al televisore a guardare i film in cui era protagonista, risate con gli amici a ripetere a memoria molto battute dei suoi film, giornate ad ascoltare le sue canzoni. Ma anche la scoperta degli Oliver Onions, gruppo che ha scritto molte delle canzoni che hanno fatto da colonna sonora di film dove ha recitato. Quante volte canticchio, ma potrei dire canticchiamo ancora canzoni come Galaxy, oppure Dune Buggy, Angels e Beans, Manana, Bulldozer. E poi quella allegra leggerezza in storie dove il bene e il male erano sempre ben distinti, dove il bene riusciva a trionfare con qualche battuta divertente e tante scazzottate scenografiche. Film che non rinunciavano mai a sondare la parte buona dell’animo delle persone, anche se erano ladri o truffatori, raccontando a volte anche vere e proprie storie di riscatto.

Se chiudo gli occhi le scene di tanti suoi film mondi rincorrono davanti. Lo chiamavano Trinità e Continuavano a chiamarlo Trinità, dove in coppia con Terence Hill interpretano due malviventi che loro malgrado finiscono per fare del bene. Lo chiamavano Bulldozer e Bomber, dove interpretava un ex atleta (rispettivamente di football americano e di pugilato) che si impegna per il riscatto sportivo di due malandate squadre. E poi Anche gli angeli mangiano fagioli, Piedone lo sbirro, Porgi l’altra guancia, Due superpiedi quasi piatti, Pari e dispari, Uno sceriffo extraterrestre, Io sto con gli ippopotami, Occhio alla penna, Chi trova un amico trova un tesoro, Banana Joe, Nati con la camicia, Non c’è due senza quattro, Miami Supercops. Film visti decine di volte, che ai loro tempi furono campioni d’incassi e che ancora oggi vengono trasmessi in televisione.

Bud Spencer era indubbiamente un protagonista del cinema italiano. Con Terence Hill formò una coppia inossidabile che recitò in ben sedici film, una coppia divenuta talmente famosa da essere conosciuta e apprezzata anche da Russel Crowe e da Ryan Gosling, che recitano assieme nel recente The Nice Guys, dove ricordano proprio le accoppiate fatte da Spencer e Hill. Protagonisti al cinema ma spesso tenuti in disparte dal cinema italiano, come a voler rimarcare una differenza fra i loro film e quelli cosiddetti d’autore. Si dice spesso film di serie B, anche se poi ebbero largo successo anche all’estero, oltre che in Italia. Ricevette insieme a Hill nel 2010 un David di Donatello alla carriera, premio meritato visti i tanti successi e la fama internazionale raggiunta.

Ma era anche molto altro. Carlo Pedersoli, questo il suo vero nome (il nome d’arte Bud Spencer lo scelse in onore di Spencer Tracy e della birra Bud), era un grande atleta nel nuoto, specialità stile libero e staffetta, conquistò 11 medaglie d’oro nei campionati italiani e 2 argenti ai Giochi del Mediterraneo del 1951 e 1 oro si Giochi del Mediterraneo del 1955 come pallanuotista. Ma può vantare anche due partecipazioni a due olimpiadi, nel 1952 a Helsinki e nel 1956 a Melbourne. È nella storia per essere stato il primo italiano nei cento stile libero a scendere sotto la barriera del minuti netto: siglò un incredibile 59″5 a Salsomaggiore nel 1950. Ma coltivava anche la passione per il volo, avendo un brevetto da pilota sia per aerei che per elicotteri, oltre alla musica, che lo ha portato anche a pubblicare alcune raccolte, oltre ad aver scritto da giovane canzoni per Ornella Vanoni e Nico Fidenco. Ma, sempre da giovane, lavorò anche come operaio alla costruzione della Panamericana in Sud America e come dipendente all’Alfa Romeo di Caracas. Un personaggio poliedrico, amato dal pubblico, che rimarrà per sempre nel memoria di tutti. Sicuramente rimarrà nella mia.

Annunci


Categorie:Attualità

Tag:, , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: