Eppur qualcosa si muove: approvate le Unioni Civili

Screenshot dall'articolo de Il Post

Screenshot dall’articolo de Il Post

372 voti favorevoli, 51 contrari: la Camera approva definitivamente le Unioni Civili. È dal 1986 che se ne parla in Italia, su pressione dell’Arcigay, con una prima presentazione di un disegno di legge proprio quell’anno, e un secondo tentativo nel 1988. In entrambi i casi le proposte non furono mai calendarizzate. Trent’anni di discussioni infinite, rimando, umiliazioni, gare al ribasso pure da quella sinistra che, a parole, si è sempre spesa per l’uguaglianza senza mai però riuscire a ottenerla, anche quando ha potuto governare.

Cosa prevedono queste Unioni Civili? Ce lo spiega Il Post in questo articolo, e sul fronte spiegazioni credo di non dover aggiungere altro. So benissimo che la legge è perfettibile, so benissimo che la legge ha tralasciato questioni importanti, tipo stralciando la stepchild adoption, so benissimo che l’istituto delle Unioni Civili non è uguale al matrimonio egualitario, anche se ne eredita tutti i diritti. Insomma, so benissimo che non stiamo parlando del raggiungimento dell’uguaglianza al 100% con i matrimoni, ma dato il contesto politico e sociale in cui viviamo queste Unioni Civili sono un primo piccolo passo storico, quello che apre la proverbiale breccia destinata a far crollare tutto il muro. Quindi si, festeggio, festeggio per tutti gli amici che prima non avevano nulla e ora si ritrovano con uno Stato che deve ammettere la loro esistenza, e la norma e ne stabilisce diritti e doveri.

Comprendo chi oggi preferisce festeggiare con moderazione, senza illudersi troppo. Il rischio è che ora ci si sieda per altri trent’anni. Ma per scongiurare questa ipotesi serve che si riprenda subito a parlare di pieno riconoscimento, di adozioni, di matrimonio egualitario. La breccia è stata aperta, ora serve continuare a martellare affinché continui sempre più ad allargarsi. Qualcuno ha detto che, vista la legge, sarebbe stato meglio continuare a non avere nulla, dato che ritengono degradante questa legge. Che era meglio farla diversamente. Il punto è che, tolta di mezzo questa legge approvata ieri, non avremmo potuto sapere se ci sarebbe stata subito una legge migliore e con i voti necessari per approvarla. Con questo “giochino” abbiamo tirato avanti per decenni, senza mai approvare nulla: lo scenario più concreto sarebbe stato quello di dover attendere altri decenni prima di avere comunque una legge come quella appena approvata. Una legge il cui merito va in larghissima parte a Monica Cirinnà, la senatrice proponente e prima firmataria che si è spesa come una leonessa per portare a casa questo storico risultato.

Chiudo con una serie di articoli da leggere. Per prima cosa vi mostro una carrellata de Il Post di prime pagine di oggi dei quotidiani italiani, tutti che più o meno citano l’approvazione di questa legge. Poi vi faccio un elenco (non esaustivo) di articoli apparsi sui giornali stranieri. Alcuni titoli, dove ad esempio ci danno del Paese ultracattolico, sono abbastanza emblematici di come siamo visti e di come, in fondo, continuiamo a essere.

BuzzFeed: Italy Finally Creates Civil Unions For Same-Sex Couples

EuroNews: Italy approving same sex civil union “a huge step forward”, say right group

Deutsche Welle: Italy to go ahead with gay civil unions

Reuters: Italy approves gay civil unions after long parliamentary battle

The Local: Italy says ‘yes’ to gay civil unions in historic vote

The Telegraph: Italian parliament gives gay unions the green light

CBS News: Italy joins rest of European Union in giving legal rights to gay couples

Independent: Italy’s parliament backs same-sex civil unions in historic move

Bloomberg: Same-Sex Unions Bill Gets Final Approval in Catholic Italy

BBC News: Italian MPs back same-sex unions in vote for Renzi

CNN: Finally, Italy joins the same-sex club

The New York Times: Italy Approves Same-Sex Civil Unions

The Wall Street Journal: Italy’s Parliament Gives Green Light to Same-Sex Union Bill

The Guardian: Italian MPs support introduction of same-sex civil unions

Aljazeera: Gay rights activists praise Italy same-sex unions bill

Le Figaro: L’Italie vote l’union civile pour les homosexuels

Libération: L’Italie adopte l’union civile homosexuelle

El País: Italia aprueba una ley histórica de uniones civiles homosexuales

Annunci


Categorie:Politica

Tag:, , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: