I 15 lavori offerti (e rifiutati) da Giuseppe Sala dopo Expo

 
Dopo il massacrante lavoro fatto a Expo, culminato nella maratona di sei mesi della manifestazione vera e propria, in cui è riuscito alla fine a far passare delle interminabili code di ore per un successo su scala mondiale, Giuseppe Sala ha ricevuto innumerevoli proposte di lavoro. Ecco le 15 offerte più allettanti che ha rifiutato prima di partire per fare il Cammino di Santiago e per andare a fare trekking in Patagonia, in attesa di formalizzare la partecipazione alla maratona più massacrante che esista, le primarie del centrosinistra per determinare il candidato sindaco di Milano.

Eccovi la classifica!

15. Direttore esecutivo della Formula One Management, con l’obiettivo di ridurre un po’ quelle noiose code di automobili in pista;

14. Direttore della settimana della moda milanese, con l’obiettivo di ridurre le code di modelle in attesa di sfilare sulle passerelle;

13. Amministratore delegato delle Poste, con l’obiettivo di ridurre le ormai storiche code degli anziani che ritirano la pensione (anche se ormai sono protette dalle Belle Arti);

12. Amministratore delegato di Autostrade per l’Italia, con l’obiettivo di ridurre le code durante l’esodo estivo, o almeno farlo apparire come un successo di partecipazione;

11. Presidente dell’Atac, con l’obiettivo di eliminare le code di treni della metropolitana negli orari di punta che generano giganteschi ingorghi;

10. Presidente della Federazione Italiana Giuoco Calcio, con l’obiettivo di ridurre drasticamente la coda di battute sessiste e razziste avviata con Tavecchio;

9. Segretario del Partito Democratico, con l’obiettivo di ridurre le innumerevoli code di potere ormai talmente forti e grosse da essere loro a muovere il corpo del partito e non viceversa;

8. Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, con l’obiettivo di ridurre la cronica coda di cervelli in fuga verso l’estero;

7. Presidente di Alitalia, con l’obiettivo di ridurre la ormai interminabile coda di creditori che vogliono riscuotere soldi da un’azienda in cronico rosso di bilancio;

6. Presidente della Federlegno-Arredo, con l’obiettivo di ridurre le code in via Tortona durante gli appuntamenti del Fuorisalone;

5. Nuovo capo della Chiesa di Scientology, con l’obiettivo di eliminare buona parte dell’infinita coda di cazzate partorite da questa pseudo religione;

4. Segretario delle Nazioni Unite, con l’obiettivo di ridurre quella coda di inutili e circostanziali dichiarazioni politiche dei capi di stato che non portano mai a nulla;

3. Capo missione per la Nasa, con l’obiettivo di andare ad avviare la prima colonia umana su Marte ed evitare le prevedibili code all’unico bagno pressurizzato previsto;

2. Nuovo Papa dopo le eventuali dimissioni di Francesco, eletto col nome di Papa Beppe Primo, ha come obiettivo quello di eliminare le code durante il rito della comunione;

1. Nuovo Presidente del Consiglio, con l’obiettivo di ridurre almeno un po’ l’infinita coda di quelli che vorrebbero menare i politici.

Annunci


Categorie:Delirio

Tag:, , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: