NonRecensione – 92: Spectre

 
Cinematograficamente parlando la saga di 007 è una delle più longeve, è quella che più solletica l’immaginario delle persone. L’agente segreto con licenza di uccidere che gira il mondo sventando piani malvagi e catturando psicotici cattivi, il tutto sempre vestendo impeccabili smoking, bevendo Martini e conquistando schiere di cuori di bellissime donne. Intanto i voti: Comingsoon gli assegna un 3,9/5; Mymovies un 3,17/5; Imdb un 7,3/10.

Il ventiquattresimo film della saga di apre con un James Bond in missione in Messico, sulle tracce di un criminale da uccidere. Ma questa azione indispettisce M, il nuovo M, dato che non era una missione a cui l’MI6 era a conoscenza. Infatti Bond sta agendo sottotraccia per portare a termine l’ultima missione affidatagli dal vecchio M interpretato da Judy Dench, morta in Skyfall. Si tratta di mettersi sulle tracce di una potentissima organizzazione criminale, scoprirne i dettagli ed eliminarla. Bond scoprirà quindi la Spectre, e lo farà anche grazie a un suo vecchio nemico a cui prometterà di proteggere la bella figlia, chiave per arrivare all’organizzazione criminale.

Ma i colpi di scena non sono finiti. Allo stesso tempo il nuovo M dovrà vedersela con un nuovo funzionario ministeriale che ha intenzione di chiudere il programma doppio zero, e portare tutta l’attività di spionaggio verso la tecnologia: telecamere, satelliti e intercettazioni sostituiranno gli agenti sul campo. Per farlo punterà a integrare varie intelligence di molti Paesi riunendole sotto il suo comando, e qui le due storie si intrecciano con Bond che scopre come questo funzionario sia in realtà legato proprio alla Spectre. Ma Bond scoprirà anche un’ulteriore cosa, il grande capo che comanda questa organizzazione, una sua vecchia conoscenza che viene da molto lontano.

Un film quasi impeccabile per quanto aderisce ai cliché del classico James Bond: se nei precedenti capitoli l’agente segreto interpretato da Daniel Craig era più muscolare e fisico rispetto al passato, qui si torna idealmente ai canoni originari con un Bond che impiega meno “forza” ma più classe. Se in Skyfall si mostrava all’inizio un Bond un po’ malandato, dubbioso, desideroso di scavare anche dentro se stesso per ritrovarsi e rigenerarsi, qui troviamo il classico Bond che agisce sicuro e perfetto come una lama da bisturi. Un film che rappresenta una chiusura ideale dell’esperienza di Craig in questa serie (infatti questo dovrebbe essere l’ultimo film di Bond che interpreta), in cui vengono tirate le fila con gli altri tre film di Bond che ha interpretato, tutti collegati da un filo rosso che parte proprio dalla Spectre.

Ricco come sempre il cast: Daniel Craig è James Bond; Lea Seydoux è Madeleine Swann, la figlia del cattivo Mr. White che Bond deve proteggere; Ralph Fiennes è M, Ben Whishaw è Q, incredibile inventore dell’MI6; Naomi Harris è una bellissima Eve Moneypenny, segretaria di M è alleata di Bond; Jesper Christensen è Mr. White, il cattivo già incontrato in Quantum of Solace, a cui Bond promette di proteggere la figlia; Christoph Waltz è Oberhauser, il gran capo alla testa di Spectre; Monica Bellucci è Lucia Sciarra, moglie del criminale che Bond uccide in Messico; Andrew Scott è Denbigh, il funzionario che vuole automatizzate i servizi segreti e prenderne il totale controllo; Dave Bautista è Hinx, killer di Spectre che darà la caccia a Bond per ucciderlo.

La regia, come per il precedente Skyfall, è di Sam Mendes, e l’ho trovata molto apprezzabile e piacevole. Un Bond come detto meno muscolare degli ultimi tre, ma comunque molto bello è appassionante, tanto che la (a volte) eccessiva lunghezza della pellicola non pesa eccessivamente. Il mio voto finale è un 7,5/10, con il consiglio, se potete, di godervelo in iMax.

Annunci


Categorie:Recensioni

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: