Il naufragio di un progetto senza senso

A volte capita di imbarcarsi in un progetto difficile. Un progetto complesso da realizzare, con molti fattori opposti, in settori dove la concorrenza è già ampia e ben nutrita. Solitamente in casi come questo si dovrebbe usare un approccio un po’ umile, cauto, non si dovrebbero strombazzare ai quattro venti annunci roboanti che difficilmente potranno essere mantenuti. E invece ogni tanto emerge qualche capitano di ventura pronto a promettere la luna, ma senza le capacità di raggiungere neanche la rampa di lancio.

Mi riferisco ad Alfredo Cazzola e al suo Autoshow. Era il lontano 2013 e questo ambizioso progetto veniva lanciato in collaborazione con Fiera Milano. Il debutto venne fissato per dicembre del 2014, poi venne fatto slittare al 2015, “per sfruttare i flussi garantiti da Expo”, poi cadde nel dimenticatoio. Io però ero incuriosito da questo progetto, se non altro perché mirava a restituire all’Italia un salone dell’auto degno almeno di quelli che si svolgono regolarmente in altri Paesi, e dato che noi siamo considerati come una delle patrie dei motori, avere un bel salone sarebbe una cosa buona e giusta. Ne scrissi nel maggio 2014, per sottolineare come si rischiasse un doppione col Motorshow, ne riparlai a ottobre 2014 per segnalare come l’Autoshow fosse ancora in alto mare, E ne parlai ancora a dicembre 2014 per confermare lo slittamento al 2015.

Già allora adombravo il sospetto che questa idea fosse senza alcuna solida base. E mi presi subito delle critiche: mi dissero che il mio era un blablabla senza senso, mi dissero che salvavo il Motorshow che invece era messo peggio (ma loro almeno l’edizione 2014 l’hanno fatta, e hanno già annunciato l’edizione 2015), mi dissero che non capivo nulla. Insomma: l’Autoshow in realtà godeva di ottima salute ma nessuno lo diceva. E sfido: come si poteva dirlo se quel progetto ancora non era nemmeno nato? Basta andare a guardare l’account ufficiale dell’Autoshow su Twitter per farsi venire una malinconia pazzesca: l’ultima tweet risale a ottobre del 2014, poi più nulla. Silenzio assoluto. Un profilo, tra l’altro, con i tweet protetti e quindi visibili solo ai follower: una mossa per nascondere questo rovinoso fallimento?

Del resto, e lo avevo già scritto, era un progetto morto dalla nascita. Provare a proporre un nuovo salone-spettacolo sulla falsa riga di quello che è il Motorshow è un suicidio, tenendo conto anche del fatto che lo stesso Motorshow è in costante calo di partecipanti, sia come espositori che come pubblico. Che senso ha ripresentare la stessa formula che si è via via dimostrata sempre più logora e stanca? Soprattutto che senso ha proporre un altro salone clone di uno che già esiste, sapendo che pure all’estero stanno combattendo per evitare il lento ma costante calo di spettatori? Se ho un dato spettacolo che attira x persone, non è che creando uno spettacolo gemello le persone raddoppiano. Al limite si dividono, il che è peggio per entrambi.

E così niente salone a Milano, niente traino di Expo, niente di niente. Un progetto tanto ambizioso quanto inconsistente è praticamente morto in culla, quando agli inizi ottenne soltanto le adesioni ufficiali del Gruppo FCA e di qualche altra sparuta casa, soprattutto i marchi italiani del Gruppo VAG: Lamborghini, Italdesing, Ducati. Ritorno a chiedermi: ma chi ha lanciato questa idea si è fermato a pensare se fosse valida? Si è fermato a pensare se avesse un senso? Si è fermato a pensare se potesse essere in qualche modo realizzabile e sostenibile? O forse Cazzola si è lasciato convincere (o si è convinto?) di questo progetto come rivalsa dopo che dovette cedere nel 2007 la sua società che organizzava il Motorshow, la Promoter, ai francesi di GL Events? Mistero. Intanto il 2015 volge al termine e sull’Autoshow è ormai calata una pesante coltre di silenzio, l’unico destino possibile per un progetto nato senza senso.

Annunci


Categorie:Motori

Tag:, , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: