Ancora sull’abolizione delle tasse sulla prima casa

 

Sulla questione del taglio delle tasse il dibattito si sta un po’ scaldando. Al di là se il tagliare le tasse in generale sia da considerare di destra o di sinistra, dibattito che trovo quantomeno bizzarro, a generare attrito è l’abolizione delle tasse sulla prima casa. A scanso di equivoci ribadisco subito la mia posizione, che espressi a inizio ottobre in questo pezzo de Gli Stati Generali: bene tagliare le tasse, ma perché partire da quelle sulla casa? Non era meglio partire altrove?

La mia critica non è mai stata impostata sull’idea che abolire la tassa sulla prima casa fosse sbagliato tout court. Non per nulla, seguendo gli annunci dei tagli alle tasse comunicati da Renzi mi chiedevo se non fosse possibile invertire il calendario degli interventi, partendo subito dall’Irpef e spostando il taglio di Imu e Tasi alla fine. Invece c’è chi ha valutato il taglio delle tasse sulla prima casa come una sciagura, addirittura come un intervento incostituzionale per via del concetto di progressività delle imposte. Ma come si fa a determinare la non progressività di un’imposta che viene abolita?

Perché di questo parliamo, di eliminare una tassa. Non di rivederla, modificarla, cambiarne le aliquote o il modo di calcolarla, il punto è la sua cancellazione per tutti. Come ho scritto in più occasioni io non sono un esperto di economia, ma davvero mi sfugge dove venga intaccato il principio di progressività del sistema tributario sancito dall’articolo 53 della nostra Costituzione. Forse perché il risparmio è maggiore per chi detiene case di lusso? Ma cosa c’entra il risparmio con la progressività tributaria? Seguendo questo ragionamento non si potrebbe abolire nessuna tassa che si basi su aliquote diverse a seconda degli scaglioni di appartenenza, mentre quelle tasse che sono uguali per tutti (vedi il Canone Rai o l’iva) sarebbero automaticamente illegittime. Che progressività ha una tassa che è uguale per tutti? E comunque il concetto di progressività delle imposte dovrebbe riguardare l’insieme di tutta la pressione fiscale, non necessariamente la singola tassa: abolirne una non elimina la progressività del sistema tributario.

Quindi che senso ha questa polemica, portata avanti pure dall’ala di sinistra del Pd? Do ragione a chi esprime timori per i conti dei comuni, che senza tasse sulla prima casa avrebbero molte meno risorse, do ragione a chi pensa che sarebbe prioritario partire col tagliare altre tasse, cosa che penso fermamente pure io, ma non riesco a dare ragione a chi parla di incostituzionalità per il taglio di una tassa. Mi sembra quasi il tentativo di creare un gran polverone solo per attirare attenzione e consenso, non una vera e reale polemica utile a far risaltare le reali ricadute di questa abolizione.

Di fondo la polemica si ferma sul fatto che questa abolizione sarebbe illegittima perché i più ricchi risparmierebbero di più. Alla fine il rischio è sempre quello di trovarsi a giocare al dargli addosso al ricco, come se esserlo potesse rappresentare di per se una colpa. Quando si propone di abolire una tassa è logico e salutare sviluppare un dibattito, criticare la scelta, ma servirebbe farlo in modo intelligente e non ponendo la propria critica all’ombra di una triste invidia sociale. In tutto questo Renzi ringrazia e passa all’incasso politico: sebbene il Pd cali nei sondaggi, il suo gradimento cresce. Un grande saluto a tutti i suoi avversari.

Edit:

Scopro stamattina questo articolo su L’Unità che riprende un pezzo di Ainis sul Corriere della Sera. Cito: “A rigor di logica si si potrà rendere progressiva una tassa, non la sua cancellazione. Mica possiamo cancellarla due volte per i poveri, una volta per i ricchi. Ma forse in Italia abbiamo deciso che anche la logica è incostituzionale”. Direi che la posizione è abbastanza chiara.

Annunci


Categorie:Politica

Tag:, , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: