Le sconfitte ai ballottaggi? #ècolpadiRenzi

 

Due rapidissimi appunti due su questi ballottaggi. Il primo appunto, semplice, è che è colpa di Renzi. Sempre e comunque. La lettura più semplice è anche quella più gettonata da parte dello stesso Pd, spesso lo stesso Pd che rimprovera giustamente a Renzi le letture semplicistiche e povere delle questioni politiche.

Un po’ come quando la nostra squadra del cuore gioca male: cosa c’è di più semplice che incolpare l’allenatore? Un pensiero che affascina molto anche i presidenti delle squadre, tutti convinti che cambiando allenatore una squadra di brocchi possa diventare immediatamente come il Barcellona di Messi. In politica invece sono gli elettori a pensare che basti cambiare un segretario per trasformare una classe politica mediocre e inetta in una scuderia di statisti purosangue.

Il secondo appunto invece consiste nel guardare qualche dato. Così, giusto per provare capire qualcosa di più. Sul banco ci sono le sconfitte del Pd a Venezia e a Arezzo: molti a Venezia accusano i renziani di non aver votato Casson, altri accusano i 5 Stelle, ad Arezzo accusata e la sinistra che avrebbe remato contro. Ecco: come anche per la sconfitta della Paita in Liguria, addossare le colpe agli altri è cretino, e inutile. Perché la sconfitta è figlia prima di tutto di scelte scellerate compiute sul territorio, da chi quel territorio deve rappresentarlo nel partito.

Prendiamo i dati del primo turno a Venezia. Casson raccolse 46.396 voti, pari al 38,01%; Brugnaro prese 34.805 voti, pari al 28,57%; Scano, del M5s prese 15.351 voti, pari al 12,60%; e poi Bellati della Lega prese 14.484 voti, pari al 11,89%; e la Zaccariotto, di FdI, prese 8.291 voti, pari al 6,80%. Al ballottaggio Casson incassa 47.838 voti, Brugnaro 54.405: il candidato di centrodestra incassa circa 20.000, praticamente come se acquisisse tutti i 22.000 di Lega + FdI. Casson invece resta stabile, guadagna appena 1.500 voti. Probabilmente non è risultato attrattivo, interessante, contendibile. Sarà stata colpa di Renzi?

Ad Arezzo altra situazione curiosa. Al primo turno Bracciali del Pd prende 18.910 voti, pari al 44,21%; Ghinelli di Forza Italia prende 15.393 voti, pari a 35,99%; Ricci del M5s prende 3.879 voti, pari al 9,07%; Mori, dello schieramento di sinistra, prende 1973 voti, pari al 4,61%. Al ballottaggio Bracciali prende 18.043 voti, pari al 49,17%, mentre Ghinelli prende 18.651 voti, pari al 50,83%. Addirittura qui il candidato Pd perde voti, mentre il suo sfidante ne guadagna. Colpa di Renzi?

Sia chiaro, Matteo Renzi delle colpe le ha. Ha la colpa di non essersi interessato del partito, di averlo lasciato a se stesso, o meglio nelle mani (purtroppo inadeguate, come abbiamo visto) di Guerini e della Serracchiani. Ma come ebbi a scrivere qualche giorno fa le colpe non si riassumono e concludono in lui. Anzi. Scrivevo:

“Ma più in generale osservate i risultati del Pd in queste regionali, dove la rottamazione negli organi locali non è mai arrivata, dove i detentori del potere locale hanno scelto e deciso candidature e alleanze. Guardate attentamente questi dati, e oltre a prendervela con Renzi per la mancata rottamazione prendetevela con chi gestisce il potere nel vostro circolo, nella vostra provincia, nella vostra regione, perché molto spesso lo gestiscono solo per se stessi e non per il bene degli altri.”

L’invito è ancora valido, non ha scadenza. Sicuramente ora partiranno lunghe e dettagliate analisi della sconfitta, condite magari da qualche tono allarmistico e catastrofico, tutte volte però a indicare Renzi come unico promotore (diretto o indiretto) di queste sconfitte. Ma se davvero dipendesse tutto dal segretario, perche scegliere dei candidati per le elezioni locali? Si potrebbero candidare sempre i leader di partiti, a cui verrebbe concesso poi il potere di scegliere chi insediare. Tanto, se dicono che tutto dipende da Renzi. Forse dovremmo chiederci: è sensato continuare a scaricare la colpa solo su di lui o dovremmo cominciare a guardare anche le colpe di chi è sui territori?

Annunci


Categorie:Politica

Tag:, , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: