Libri antichi e piccole scoperte

 

Spesso sono fra quelli che lamentano la mancanza di eventi interessanti a Milano. Una cosa che mi capita di dire non perché scarseggino gli eventi, ma perché pochi mi destano davvero vivo interesse. Solo che, anche qui, spesso è solo una mezza verità, dato che alcuni eventi che mi potrebbero interessare sono scarsamente pubblicizzati (o io non riesco mai a trovarne notizia perché cerco male). Tutto questo cappello per dire che ho riscoperto un appuntamento che adoro, una manifestazione a cui avevo partecipato anni fa, che pensavo fosse un evento unico e che mi domandavo sempre quando poterla ritrovare.

Sto parlando di “Vecchi libri in piazza”, manifestazione/esposizione di libri antichi, fuori catalogo, rari, di pregio. Una cosa che per molti potrà essere poco interessante, ma che per un amante dei libri antichi come me diventa quasi un appuntamento imperdibile e meraviglioso. L’occasione unica di poter ammirare libri stampati più di cento anni prima, preziose edizioni rilegate di fine ottocento di grandi romanzi, antichi manuali o codici che rimandano a un mondo ormai molto lontano.

Ricordo ancora la volta che ci partecipai, girando per ore fra quelle bancarelle. Libri di architettura degli anni venti, guide turistiche illustrate di inizio secolo, prime edizioni di libri pubblicati nella seconda metà dell’Ottocento, vecchie illustrazioni, testi scolastici che rimandano a una scuola che ormai non esiste più. Ricordo come mi portai a casa un librone, la Raccolta delle Disposizioni in Vigore inserite nel Giornale Militare, dal 1831 al 1893, volume primo. Un insieme di regole e regolamenti che riguardavano l’esercito, l’Arma dei Carabinieri Reali, l’Associazione Italiana della Croce Rossa, che regolava ciò che riguardava il munizionamento, la contabilità, l’uso dei cavalli, che regolava le circoscrizioni territoriali militari, la Colonia Eritrea, la corrispondenza ufficiale, l’uso del telegrafo, la disciplina militare. Una bellissima testimonianza di un mondo che non c’è più.

Certo, se non vi interessano i libri, ancor più se antichi, tutto questo sarà noioso. Per me invece è tipo il paradiso. Un’edizione di The House of Life di Dante Gabriel Rossetti, con un disegno autentico del 1898 a inizio libro; un’edizione in inglese di Orgoglio e Pregiudizio con copertina in pelle del 1927; un’edizione francese di La Mare au Diable di George Sand di inizio novecento; o ancora un bellissimo volumetto della Histoire de la Révolution Française di M. A. Thiers, un libro del 1846 con le pagine in cui si sente ancora la pressione della stampa. Passandoci le dita si sentono le singole lettere, come se fossero fogli appena usciti da una vecchia macchina da scrivere, o da un torchio.

Ebbene, con mia somma gioia ho scoperto che questa manifestazione è un appuntamento fisso, non un evento unico. E la prima cosa che ho pensato è stata di parlarne, pubblicizzare la cosa, per tutti i maniaci del genere come me. Su questo sito trovate tutte le indicazioni del caso, come ad esempio il luogo (sotto i portici di Piazza Diaz a Milano) e il calendario degli eventi. Solitamente si tiene ogni seconda domenica di ogni mese, ad esclusione di luglio e agosto, anche se il calendario riporta date anche per quei mesi. Interessante anche la lista degli espositori, una selezione di librerie già da sole molto interessante, e sparse su molte città. Sono quasi tutte al centronord, ma alcune arrivano pure da Roma, Napoli, Ancona. Una addirittura da Parigi. Per me, altri luoghi assolutamente da visitare.

Scoperto questo, prometto che mi lamenterò molto meno. Soprattutto imparerò a cercare meglio ciò che mi interessa: spesso ciò che veramente desideriamo resta sepolto sotto il rumore indistinto di quelle cose che cercano di venderci e che non corrispondono quasi mai ai nostri interessi. E io amo i libri antichi, provo quasi un piacere fisico nel poterli toccare, sfogliare, nel sentirvi l’odore antico della carta e dell’inchiostro. Uno di quei piaceri in grado di riconciliarmi con il mondo.

Annunci


Categorie:Riflessioni

Tag:, , , , , , , , , ,

1 reply

  1. Bellissimo! Adoro queste cose “antiche” soprattutto se sono libri. Perfetto 🙂

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: