Le auto delle Forze dell’Ordine

l43-auto-carabinieri-120324093418_big

È una domanda che mi pongo spesso guardando le automobili delle forze dell’ordine, oppure quando esce qualche notizia relativa a un nuovo appalto per l’acquisto di nuove automobili. Mi chiedo: perché scelgono di fare così tanti appalti diversi, ognuno incentrato su determinate tipologie di auto?

C’è bisogno di alcuni fuoristrada? Si fa un appalto. Servono delle station wagon (che poi, perché usare delle station wagon?) per la Stradale? Un altro appalto. Servono delle auto piccole per i Carabinieri? Un altro appalto ancora. Solo ogni tanto alcuni appalti prevedono opzioni per forniture successive di diverse tipologie di auto, ma sono opzioni e spesso chi ha vinto prima non riesce a far valere poi tale opzione.

Il risultato è un parco auto che, fra poco abbraccia praticamente quasi tutto lo spettro del mercato automobilistico. Se i Carabinieri, al momento, utilizzano generalmente Alfa Romeo 159, Fiat Bravo e Fiat Punto, con l’aggiunta di Land Rover Freelander e Discovery e Subaru Legacy e Forester, la Polizia invece si è più sbizzarrita: troviamo le Alfa Romeo 159, le Fiat Bravo, le Fiat Punto, la Fiat Freemont, le Audi A4 Avant, le Bmw 320 e 330 station wagon, le Seat Exeo, le Volvo V50, le Renault Laguna, le Peugeot 508 RXH, le Subaru Legacy e Forester, le Lancia Delta, i Land Rover Freelander e Discovery e altre ancora.

seat-exeo-polizia

Ultimamente poi c’è stato un nuovo bando vinto da Volkswagen che fornirà delle Seat Leon, mentre in un altro bando si sono acquisite delle Renault Clio e delle Bmw, oltre ad altre Land Rover. Un puzzle di auto diverse, contratti di assistenza diversi, che non credo esista all’estero. Viaggiando per l’Europa mi è sempre capitato di constatare come le varie forze di polizia usino pochi modelli concentrati su uno o due marchi automobilistici, probabilmente anche per razionalizzare i costi di gestione e manutenzione.

In Francia mi è capitato di vedere solo Renault Laguna e Megane e Citroën C4, in Germania vedevo quasi solo delle Bmw serie 3 e delle Vookswagen Passat, in Spagna delle Seat, in Inghilterra delle Vauxhall Astra. Pochi modelli, e per giunta di Case nazionali. Certo, come viene spiegato in questo articolo di Omniauto, queste gare si svolgono tenendo saldo il criterio di “prezzo più basso” che spesso porta a scegliere auto straniere. Però mi chiedo se funzioni così anche all’estero, dove mi pare che la Case nazionali si accaparrino la quasi totalità delle commesse. E badate, il mio non è un discorso sciovinista, quanto più un discorso d’immagine che investe anche le cosiddette auto blu.

foto_auto_allestite__046

In servizio al governo ci sono, ad esempio, un buon numero di Audi A8. Berline di lusso su cui si sono mossi diversi capi di governo. Ecco: cosa accadrebbe in Francia se Hollande, anziché usare una Citroën Ds5, usasse un’Audi? O per inverso cosa accadrebbe in Germania se Frau Merkel usasse una Maserati Ghibli? Le potete immaginare le grida di scandalo e lesa maestà all’industria nazionale, vero? Invece per noi è tutto normale. È normale che l’immagine istituzionale di un Paese con una forte tradizione automobilistica sia contraddistinta da auto estere. Un po’ come se si usasse del Parmesan per promuovere l’immagine del Parmigiano Reggiano.

Certo, esistono anche casi inversi, come quello delle Guzzi Norge in dotazione alla Polizia di Berlino, ma sono come detto dei casi. In generale il parco automezzi è discretamente omogeneo e non variegato come il nostro.

Ripeto, non so come funzionino all’estero gli appalti, quali specifiche e sopratutto quali vincoli esistano, però mi chiedo se non possano essere inseriti anche da noi. Magari iniziare a fare bandi più grandi e spalmati su un arco temporale di consegne più ampio, in modo almeno da razionalizzare il numero di Case fornitrici, riducendole a due massimo tre, cosa che per iniziare darebbe almeno un senso di maggiore razionalizzazione della flotta.

Annunci


Categorie:Motori

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

2 replies

  1. Ti spiego in breve. La maggior parte del parco auto della Polizia che hai nominato non appartiene alle semplici Squadre Volanti e quindi acquistato direttamente dal Ministero dell’Interno. Le suddette auto sono in dotazione alla Polizia Stradale (se noti, infatti, sono quasi tutte Station Wagon per ragioni di spazio) e vengono pagate e mantenute dall’Ente Autostradale (spesso e volentieri privato) che gestisce il tratto dove prestano servizio. Non essendoci alcun tipo di vincolo, l’Ente decide lui stesso quali autovetture acquistare (compatibili alle esigenze di servizio, ovviamente non possono comprare un VolksWagen UP) e le mette a disposizione degli agenti. In questo modo, lo stato si occupa solo del salario e dell’equipaggiamento individuale dell’agente mentre mezzi e manutenzione sono pagati dall’ente. I Reparti Prevenzione Crimine (per intenderci quelli che vediamo nelle nostre città) hanno auto acquistate tramite gare d’appalto a busta chiusa (Fiat Marea – in dismissione -, Alfa 159, Fiat Bravo, Lancia Delta, Fiat Punto e ora Seat Leon), invece, per i motivi sopraelencati, i brands per la PolStrada vengono scelti dagli Enti Autostradali che non hanno vincoli di budget.

    Mi piace

    • Il “che noi hanno vincoli di budget” non mi risulta proprio, così come non mi torna il fatto che non siano acquistate dal ministero, dato che gli appalti vengono stabiliti dal governo.

      Quanto il numero di appalti, è illogico che per le auto di un solo corpo (tipo i Carabinieri) facciano più appalti per singole tipologie di automobili. Potrebbero benissimo accorparli risparmiando ulteriore denaro.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: