Nuove alleanze per la Lega Nord?

IMG_0627.JPG

Per Matteo Salvini e per la Lega Nord le novità non sembrano finire mai. Dopo aver parlato di una probabile Lega Sud (che più realisticamente dovrebbe chiamarsi Lega dei Popoli) fatta ad hoc per intercettare il voto dalla Toscana in giù, le notizie che circolano danno il partito di Salvini in rampa di lancio per testare nuove alleanze a destra. Una mossa di cui al momento non vi è nulla di ufficiale, ma che prende spunto dal posizionamento fatto durante le elezioni europee con il Front National di Marine Le Pen.

E non per nulla questo nuovo potenziale soggetto potrebbe chiamarsi “Partito Lepenista” oppure “Front National Italiano”, e vedrebbe coinvolti oltre alla Lega Nord anche Fratelli d’Italia, Casa Pound e La Destra di Storace. Insomma, come sempre ci sono da battere le resistenze che ognuno ha sul vedere il proprio orticello, con la Lega impegnata anche in una grossa svolta ideologica dove verrebbero messe da parte tutte le velleità di secessione e di indipendentismo della Padania. I nuovi argomenti principali sono le ondate migratorie, il costo di Mare Nostrum, il no all’Euro e a questa Europa, argomenti comuni alle forze politiche sopra citate. Senza scordare la recentissima apertura al Movimento 5 Stelle, che da Roma a rilanciato un’idea cara alla Lega: il referendum sull’Euro. Anche se con loro un’alleanza sarebbe impossibile.

Salta all’occhio subito una coincidenza: il 18 ottobre la Lega Nord organizzerà a Milano una grande manifestazione contro le ultime ondate migratorie e contro l’operazione Mare Nostrum, e contemporaneamente Fratelli d’Italia ne organizzerà una simile a Reggio Calabria. Forse solo un caso, ma se a questo si somma la presenza di Salvini ad Atreju, festa organizzata proprio da Fratelli d’Italia, dove il leader della Lega ha affermato che oggi si alleerebbe solo col partito della Meloni. E se due indizi non fanno una prova, si può registrare anche le pressioni che la Meloni sta esercitando su Storace per cercare di coinvolgerlo in questo progetto.

Se andasse in porto tutto quanto, allora per la Lega potrebbe addirittura essere superfluo fondare una Lega Sud, lasciando quella parte di elettorato a questa nuova formazione. Secondo gli ultimi sondaggi questi tre partiti, assieme, coagulerebbero un consenso di circa il 14%, un dato importante ma non decisivo per puntare a vincere le elezioni. I dubbi maggiori derivano per assurdo proprio dalla base dell’elettorato leghista, non si sa quanto incline a veder “rottamati” i temi indipendentisti.

L’obiettivo comunque pare quello di esser pronti per eventuali elezioni nel 2015, e questo vuol dire che i tempi per siglare accordi sono sempre più stretti. Certamente un movimento sullo stampo di quello di Marine Le Pen potrà avere un impatto importante sul panorama politico italiano, anche se al momento difficilmente quantificabile. Non resta che aspettare e vedere se questo progetto andrà in porto.

Annunci


Categorie:Politica

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: