Le due Leghe di Matteo Salvini

IMG_0374.JPG

Matteo Salvini una ne fa e cento ne pensa. Fa niente che siano pensieri spesso un po’ poco sensati, lui non se ne preoccupa e tira dritto per la sua strada. Oggi, da segretario della Lega Nord ed europarlamentare, pare intenzionato a lanciare un nuovo soggetto politico che, nelle sue intenzioni, dovrebbe andare proprio ad affiancare la Lega Nord. E il nome di questo nuovo soggetto, colpo di genio, sarà con tutta probabilità Lega Sud.

Recita l’articolo di Polisblog: “…La Lega Nord non diventerà un partito nazionale, ma sarà affiancata da una Lega Sud che raccoglierà le istanze autonomiste del mezzogiorno d’Italia…”, fatto confermato dallo stesso Salvini che ha parlato di “…un nuovo soggetto politico autonomo dalla Lega che raccoglierà proposte da Roma in giù…”. Intenzioni che paiono serie, soprattutto dopo le voci sempre più insistenti che vedrebbero nuove elezioni politiche nella primavera del 2015.

In questo articolo di Internazionale Salvini spiega bene cosa sarà questo nuovo soggetto politico: “…A queste persone, che sono di Catania, del Salento, della Campania, di Roma, noi diciamo che sarebbe assurdo creare nelle loro città delle sezioni della Lega Nord. Presenteremo un nuovo soggetto, che avrà nel simbolo l’Alberto da Giussano e daremo loro una mano concreta, In passato abbiamo sbagliato toni e linguaggio verso il Meridione. L’autonomia fa bene a tutti, a Nord e a Sud, quel vecchio modo di porci è superato…”

Una sconfessione totale della lotta contro i meridionali che per tanti anni ha caratterizzato la Lega di Umberto Bossi, che viene rimpiazzata da una nuova fase che punta all’unità nazionale, utile per lottare contro i poteri forti europei e contro l’Euro, nuovi nemici giurati della Lega Nord.

Dice infatti Salvini: “…I dati [economici] dicono appunto che non è solo colpa dell’Italia, sono questa moneta e questa Europa che non funzionano. Vedo che anche Grillo dalla Costa Smeralda ha avuto questa folgorazione sull’uscita dall’euro. Ben arrivato: l’Europa va distrutta e ricostruita da capo…”

Ora non resta da capire come e quando esattamente andrà in porto questo progetto: nonostante le idee iniziali non dovrebbe esserci l’Alberto da Giussano nel simbolo, ma potrebbe trovarvi posto il nome di Salvini, praticamente un nuovo soggetto politico di carattere personalistico. Soprattutto sarà da capire quanto effettivo consenso potrà raccogliere, contando le grosse contestazioni raccolte dallo stesso Salvini durante la campagna elettorale per le europee dello scorso maggio. Di sicuro spariglierà le carte nel centrodestra tirando una bordata a Forza Italia, col rischio (indiretto) di dare ulteriori vantaggi a M5s e Pd.

Annunci


Categorie:Politica

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

1 reply

Trackbacks

  1. Nuove alleanze per la Lega Nord? | Iperattivo Categorico

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: