Leopolda di lotta e di governo

IMG_0335.JPG

L’ha annunciato Maria Elena Boschi alla Festa de L’Unità a Firenze: la Leopolda 2014 si farà, dal 24 al 26 ottobre la Stazione Leopolda di Firenze sarà ancora “invasa” dal popolo di Matteo Renzi. La Boschi ha detto che “Saranno tre giorni di dibattito e confronto che inizieranno con tavoli di discussione aperti a tutti con esponenti politici e della società civile”, un po’ come accadde lo scorso anno.

Nel pezzo di Iacoboni su La Stampa si tocca un punto cruciale: “Soprattutto sarà abbastanza problematico continuare a vendere il sogno della Leopolda – un renzismo che rompesse gli establishment – nei giorni in cui pezzi di quegli establishment lo smosciano”
Da qui il titolo: una Leopolda di lotta e di governo. Di lotta perché andrà ricreato quel pathos, quell’atmosfera, quella carica dinamica che ha sempre accompagnato (e galvanizzato) i partecipanti di questo appuntamento. Di governo perché dovrà allo stesso tempo essere vetrina per quanto di buono ha fatto il governo, presieduto appunto da Matteo Renzi. Un atteggiamento ambivalente che la sinistra ha già provato a usare in passato, con esiti abbastanza negativi.

Di quello che è stata la Leopolda e di quello che potrà (forse) essere ne ha scritto Alessio Pecoraro su Ateniesi, specificando che lo stesso Renzi annunciò in tv che “Per il 2014 ho una Leopolda in cantiere che non la immaginate neanche”. Si interpreta questo continuare l’appuntamento come la dimostrazione che l’obiettivo è cambiare l’Italia, non prendere il potere, e si profetizza un’edizione dal respiro europeo, col presidente del Psoe Pedro Sanchez tra i possibili candidati.

Personalmente trovo interessante questa congettura, e la considero congettura perché al momento non si sa ancora nulla di ufficiale, nemmeno il tema di tutto l’evento. Interessante perché lascia intravedere la volontà di creare un appuntamento che consolidi il prestigio internazionale non solo del Partito Democratico, ma soprattutto di Renzi. Un modo per mettere in vetrina tutto il meglio e rilanciare la corsa del Pd in Europa. Un’edizione che, usando le parole di Pecoraro, “non può essere solo un grande raduno o un momento di botta adrenalinica”. Serve una concretezza maggiore rispetto al passato, un maggior contatto non solo con la realtà ma anche con ciò che di concreto si può fare, al netto di sogni e promesse.

Molto probabilmente questo sarà anche un’occasione per tracciare un’ulteriore linea fra quanti saranno con lui nel partito, e quanti invece andranno a ingrossare le fila dei (cito) “gufi rosiconi” che si pongono all’opposizione dell’operato di governo. E anche per questo la Leopolda potrebbe avere una grossa valenza, ovvero quella di ultima sfida al vecchio establishment del partito per tenere compatto il Pd. Un modo per ricreare quel sogno di rottura dell’establishment che non vuole il cambiamento interpretato dalle minoranze di partito che continuano a criticarlo senza sosta. Senza dimenticare che, nel peggiore dei casi, questo evento potrebbe anche trasformarsi nel punto di lancio per l’inizio di una nuova campagna elettorale che vedrebbe il suo culmine in nuove elezioni nel 2015.

Questa Leopolda rischia quindi di essere al contempo cruciale e molto delicata, tutta giocata su equilibri di forza e di potere sconosciuti negli anni precedenti. Interessante sarà osservare gli avvenimenti man mano che ci si avvicinerà all’appuntamento, e scoprire poi chi sarà presente e chi invece non sarà presente. Renzi è abbastanza conosciuto per il suo “lasciare indietro” chi nel suo gruppo non segue pedissequamente la sua visione: le vittime eccellenti probabilmente non mancheranno.

Annunci


Categorie:Politica

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: