Premio Internazionale Fedeltà del Cane

IMG_0076.JPG

Complice una visita dal veterinario (per fortuna, nulla di grave) ho scoperto il Premio Internazionale Fedeltà del Cane che si svolge a San Rocco di Camogli, in cui si premiano dei cani che si sono distinti per particolari atti di coraggio, eroismo, fedeltà.

Avviene ogni metà di agosto, e quest’anno si è giunti alla cinquantatreesima edizione. Questa la spiegazione della nascita di questo premio:

“…Il Premio Internazionale Fedeltà del cane fu istituito nel 1962 da Giacinto Crescini e Don Carlo Giacobbe, che ebbero l’idea spinti dalla circostanza che per oltre 10 anni un piccolo cane chiamato Pucci, giunto a San Rocco dopo essere stato abbandonato dai padroni, accompagnò a scuola i bambini delle elementari attendendoli per la ricreazione, durante la quale gli veniva offerta parte della merenda, e riaccompagnandoli alla fine delle lezioni. Tale circostanza, unita al fatto che San Rocco è il protettore dei cani, sulla base di una leggenda che narra che il Santo era solito occuparsi degli appestati, ma quando si ammalò egli stesso nessuno gli si avvicinò più tranne un cane che gli portò un pezzo di pane, fece nascere il progetto. Un ulteriore riconoscimento agli amici a quattro zampe è stato realizzato nel 1981, con l’inaugurazione del monumento “all’amico fedele dell’uomo”. Il premio è organizzato dall’Associazione per la Valorizzazione Turistica di San Rocco con il patrocinio di Regione, Provincia di Genova, Ente Parco di Portofino e Comune…”

Insomma, un bel premio con nobili finalità. Tra l’altro, cercando su Google si trovano articoli su diversi vincitori del premio, come ad esempio dei cani che hanno salvato la vita ai propri padroni mentre la casa stava bruciando: hanno abbaiato fino a svegliarli e li hanno accompagnati fuori, anche se purtroppo uno dei due non ce l’ha fatta a salvarsi.

O come Chloé, il Pincher vincitore quest’anno che ha salvato la sua padrona caduta in un dirupo in un bosco: è tornato di corsa fino in paese e abbaiando furiosamente al marito della signora lo ha convinto che era necessario seguirlo. Proprio quello che si dice “un amore disinteressato”.

Annunci


Categorie:Attualità

Tag:, , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: