E se vincesse il Movimento?

Girando su Twitter mi sono imbattuto in un’analisi che mi ha parecchio incuriosito: l’ha fatta @Anubidal, e inizio col riportavela per intero.

20140520-073544.jpg20140520-073603.jpg20140520-073617.jpg20140520-075259.jpg20140520-073649.jpg20140520-073703.jpg20140520-073728.jpg

La trovo interessante perché può rappresentare uno scenario reale di quella che sarà la situazione politica a partire da lunedì prossimo, e tutto verte su una domanda: quanto consenso raccoglierà il Movimento 5 Stelle a queste elezioni europee? L’analisi sopra descritta si rifà al caso in cui il M5s riesca a vincere le elezioni, cosa che vedrebbe il Movimento andare successivamente a chiedere le dimissioni del Presidente Giorgio Napolitano, proprio come anticipato da Casaleggio nell’intervista alla Annunziata di domenica a In Mezz’ora. E la prima riflessione nasce proprio qui: dovesse accadere, quale nome potrebbe diventare papabile per la nuova Presidenza della Repubblica? Sicuramente il Movimento vorrà avere voce in capitolo, e potrebbe imporre una rosa di nomi su cui trovare un accordo proprio col Pd. Un nome che dovrebbe garantire il successivo scioglimento delle Camere e quindi nuove elezioni. Ma è veramente ipotizzabile un accordo simile? Le tante accuse e i tanti attacchi incrociati fra i due schieramenti non rischierebbero di rappresentare un ostacolo insormontabile? Ricordiamo come il Movimento lo scorso anno proponeva Rodotà, e come questi sia inviso a Renzi: trovare un nome condivido sembra quasi fantascienza. E gli altri schieramenti (Sel, Scelta Civica, Popolari, Nuovo Centrodestra, Forza Italia) come reagirebbero?

Sicuramente in caso di vittoria del Movimento l’iter delle riforme volute da Renzi rischierebbe il colpo fatale. Già non molto tempo fa Giachetti, deputato del Pd, scrisse una lettera pubblica a Matteo Renzi chiedendogli di far saltare il banco e andare a nuove elezioni. Certo, diceva, con la legge elettorale uscita dalla sentenza della Consulta risulterebbero ancora obbligatorie le larghe intese, ma almeno la truppa degli eletti del Partito Democratico sarebbe più compatta verso degli obiettivi comuni rispetto a quella eletta nel 2013. Lettera che riscosse un certo successo presso altri eletti del Pd che rilanciarono l’idea, fatta successivamente cadere nell’oblio. Che possano essere queste persone quelle che, magari involontariamente, potrebbero far nascere questa “strana alleanza” per l’elezione del nuovo Presidente e le nuove elezioni? Potrebbe rientrare nella partita anche Civati, da sempre sostenitore di una maggioranza alternativa composta con i transfughi e gli espulsi dello stesso Movimento? E dovesse concretizzarsi questa manovra, cosa farebbero gli alleati di governo, cercherebbero di collaborare o si metterebbero di traverso?

Il gioco mi sembra molto delicato e ancor più pericoloso, ma soprattutto troppo condizionato dal risultato elettorale di domenica. In questa settimana in cui i sondaggi non possono essere pubblicati, le voci che si rincorrono sono le più disparate: c’è chi da ancora in vantaggio il Pd, chi sostiene che ormai è un testa a testa sul filo dei decimali, e chi invece afferma (anche con certezza) che Grillo ha già messo la freccia per sorpassare Renzi e tutto il suo partito. Di sicuro il voto di domenica ha ormai assunto un peso che va ben oltre quello di eleggere i rappresentanti italiani al Parlamento Europeo, finendo per assumere i tratti di un vero e proprio referendum sul governo attuale e sull’opposizione del Movimento 5 Stelle, con Forza Italia lentamente relegata ad avere un peso in continua diminuzione. Al netto di ogni ragionamento resta comunque uno scenario molto interessante, che lascia a Renzi l’onore (o l’onere?) di scegliere se far saltare o meno il banco. Per sapere se sarà realizzabile occorre aspettare domenica sera: l’attesa sarà quasi snervante.

Annunci


Categorie:Politica

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: