NonRecensione – 52: 300, L’Alba di un Impero

20140326-073659.jpg
Il primo capitolo della serie mi aveva discretamente soddisfatto: ovviamente non era da prendere come film storico, anche perché era tratto da un fumetto di Frank Miller, ma comunque sia prendeva spunto dalla storia per un racconto quasi favolistico. Quel primo capitolo era interessante, questo secondo è rimasto invece una promessa mancata. Ma vediamo i voti: Comingsoon gli assegna un 6,4/10; Mymovies un 3.08/5; Imdb gli da un 7/10.

In questo secondo capitolo affrontiamo sempre la guerra che oppone Serse ai greci. Ma se nel primo capitolo si parlava degli spartani e della loro resistenza alle Termopili sotto la guida di Leonida, qui il centro della vicenda riguarda l’alleanza delle varie città-stato greche sotto la guida di Temistocle, che dovrà affrontare Serse e la sua potente flotta, guidata dalla spietata Artemisia.

Girato con la stessa tecnica del primo capitolo, anche se con un regista diverso, ne utilizza i vizi e le virtù: scene al rallentatore, aria epica, larghissimo uso del CGI, machismo sparso in grandi quantità. Lo spunto di questo secondo capitolo sarebbe il fumetto “Xerxes”, che però è ancora in lavorazione da parte di Frank Miller, mentre il finale del film, probabilmente volutamente troncato, sembra apparire funzionale ad un eventuale terzo capitolo della serie.

Non molto appassionante il cast, con l’eccezione della splendida Eva Green: Sullivan Stapleton è Temistocle, condottiero e stratega greco; Eva Green è Artemisia, generale della flotta di Serse; Lena Headey è la Regina Gorgo; Andrei Claude è un generale persiano; Mark Killeen è invece un generale greco; Rodrigo Santoro interpreta Serse, l’imperatore dio persiano; Jack O’Connel è Calisto; Ashraf Barhom è il generale persiano Bandari; Andrew Tiernan è Ephialtes, il traditore che aiutò i persiani a sconfiggere gli spartani.

La regia non è più di Zack Snyder ma stavolta viene affidata a Noam Murro, e rispetto al primo capitolo risulta (se possibile) ancora più anonima: molto piatta, un po’ noiosetta. Alla fine della fiera il mio voto è uno stiracchiato 6,5/10: mi sarei aspettato molto di più, ma ho trovato un film inferiore sia alle mie aspettative che rispetto al capitolo precedente. Era come se fosse uno stanco ripetersi di gesti, modi, scene uguali, una specie di brutta copia del primo senza alcuna inventiva, senza il necessario guizzo che lo potesse render almeno godibile. Drammatica poi la scelta dell’attore che interpreta Temistocle, che non mi è piaciuto per nulla.
In definitiva: anche se non andate a vederlo non vi perdete proprio nulla.

Annunci


Categorie:Recensioni

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: