Bocciato il Porcellum

Ieri la Corte Costituzionale ha bocciato la legge elettorale, l’ormai famoso e famigerato Porcellum, in due sue parti molto importanti: il premio di maggioranza, considerato abnorme, e la mancanza delle preferenze, ovvero quel blocco delle liste che non lasciava all’elettore il potere di esprimere una preferenza sul nome eleggere all’interno di un partito o di una coalizione.

La Corte ha altresì detto che il Parlamento che ha ancora spazio di manovra per approvare una nuova legge, di fatto mettendo tutti alle strette. Vedremo le mosse dei parlamentari, soprattutto di quelli tipo la Finocchiaro che hanno pensato bene di portare questa riforma in Senato facendola miseramente impantanare.

Partite subito le polemiche e le analisi su quello che accadrà ora: essendo la legge parzialmente illegittima, sarà illegittimo anche il Parlamento che ne è stato eletto? È i giudici della Consulta, nominati dai politici, sono illegittimi anch’essi? Si rischia di veder decaduto il parlamento? Una discussione su questo argomento si è sviluppata su Twitter, ve la riporto:

20131205-085112.jpg20131205-085125.jpg20131205-085139.jpg20131205-085153.jpg20131205-085207.jpg20131205-085220.jpg20131205-085232.jpg20131205-085311.jpg20131205-085326.jpg

Da un lato abbiamo Messora e alcuni utenti che giudicano legittimi gli eletti del Movimento 5 Stelle grazie alle loro parlamentarie e si chiedono che valore avranno tutti i trattati e le leggi firmate, dall’altro altri utenti e giornalisti che ribattono come siano illegittimi tutti gli eletti, nessuno escluso. Suzuki Maruti fa giustamente notare come le parlamentarie non siano codificate nella leggera siano un’iniziativa lodevole ma privata; Puglisi valuta certe ricostruzioni come dadaismo puro; Messora ribatte che guardando al senso profondo la sua valutazione è corretta; e intanto Mike Ross avanza dubbi sulle primarie del Pd, sia per i soldi raccolto che per l’effettivo voto.
Insomma, una gran discussione con tanti argomenti nel piatto: questa, per altro, è solo una parte della discussione, il resto potete rintracciarlo sui profilo delle varie persone coinvolte.

Personalmente, prima di esprimere un giudizio su questa decisione, aspetterei che la Corte Costituzionale depositasse le motivazioni di questa sentenza, anche per poter capire meglio come interpretarla e per chiarire se questo giudizio negativo sia considerato retroattivo. Nel caso i problemi diverrebbero esponenzialmente più grandi e complessi, e la situazione di confusione rischierebbe di diventare ingestibile.

Annunci


Categorie:Politica

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , ,

1 reply

  1. Il problema più grosso per me è avere personaggi direttamente coinvolti nell’ arena politica che non fanno neanche lo sforzo di fare una veloce ricerca con google, altrimenti potevano leggersi questo: http://www.cortecostituzionale.it/ActionPagina_1034.do nel punto in cui tratta di ” Efficacia retroattiva delle sentenze di accoglimento”

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: