NonRecensione – 27: Monsters University

20130902-102746.jpg
Dopo tanti film, ogni tanto mi diverto a guardarmi qualche bel film di animazione. Devo premettere che ho un debole per i lavori fatti dalla Pixar, li trovo tutti degli ottimi lungometraggi. Ma, aggiungo, sono altrettanto belli e sono altrettanto delle chicche (anzi a volte lo sono anche di più) i cortometraggi che propongono appena prima dell’inizio del film. Ma qui mi limito a parlare del loro ultimo lavoro, Monsters University. Intanto i voti che ha raccolto: Mymovies gli assegna un 3,76/5; Comingsoon un 7,4/10; Imdb gli da un 7,6/10.

Il film rappresenta un prequel di Monsters & Co., racconta la nascita dell’amicizia fra Mike Wazowski e James “Sulley” Sullivan, le loro peripezie universitarie e la loro tenacia nel voler diventare degli spaventatori. Vengono infatti cacciati dal corso base di Spavento, e per potervi rientrare partecipano alle Spaventiadi, una serie di gare di spavento fra le varie confraternite del campus. Nonostante siano in una fra le peggiori confraternite, e nonostante gli screzi iniziali fra Mike e Sulley, riescono ad arrivare fino alla finale e ad ottenere un’insperata vittoria. Ma non tutto è come sembra, la squadra verrà squalificata, e Mike e Sulley definitivamente espulsi dall’università. I due però inizieranno comunque a lavorare alla Monster & Co. al reparto corrispondenza, per poi iniziare una rapida scalata che li porterà esattamente dove volevano arrivare.

Un secondo capitolo emozionante quanto il primo, ricco della tipica goliardia delle università americane, con quel pizzico di avventura che rende la storia interessante. La star incontrastata del film è Mike, e il fatto che il suo aspetto piccolo e rotondo non lo rende minimamente spaventoso. Sopperirà a questo handicap con una forza, una passione e una determinazione fuori dal comune. L’ambientazione è strepitosa, così come la grafica è davvero incredibile: in questo la Pixar continua ad essere una bella conferma. La regia è affidata a Dan Scanlon. L’unico appunto sono forse alcuni passaggi che ho trovato un po’ lenti rispetto al ritmo generale del film, ma nulla di eccessivamente grave.
In definitiva il mio voto è più o meno in linea con quelli riportati sopra: un 7,5/10. Se avete dei bambini, portarli al cinema a vedere questo film sarà per voi una tappa praticamente obbligata.

Piccola nota finale: per chiunque voglia sapere di più sui corsi dell’università, questo è il sito della Monsters University.

Annunci


Categorie:Recensioni

Tag:, , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: